rientro a lavoro

RIENTRO A LAVORO E MATERNITA’

Maternità e rientro a lavoro: guida pratica per vivere più serenamente questo momento piuttosto delicato. La life coach e psicologa Angela De Rosa consiglia e guida le neomamme.

Inutile dirlo, il rientro a lavoro dopo la maternità può spesso diventare un vero e proprio inferno per le mamme che, alle prese con la “nuova vita” si ritrovano ad affrontare condizioni lavorative e familiari del tutto cambiate. AllegraLu intervista la Life Coach e Psicologa Angela De Rosa.

Life Coach e rientro a lavoro: un aiuto non solo pratico

Prima di andare a fondo e capire esattamente come affrontare il rientro a lavoro dopo la maternità, mi voglio soffermare sulla figura del Life-coach. Avete già sentito parlare di questo mestiere? Sicuramente si! Ma quanto ne sapete? Prima di intervistare Angela, assieme alla nostra vlogger Allegra, conoscevo a grandi linee il lavoro del life-coach ma non sapevo con esattezza il grandissimo potenziale che si nasconde dietro questa figura.

Beh, non posso negarlo, Angela mi ha rapito, non solo per il suo modo di parlare che trasmette sicurezza e tranquillità, ma anche per la trasparenza e la chiarezza con la quale affronta gli argomenti. Il compito di un life-coach come lei stessa dice è quello di “sbloccare il potenziale delle persone” e “portarle a tirare fuori quelle risorse” che in alcuni casi vengono messe da parte ed archiviate.

Nel nostro caso, parlando di rientro a lavoro dopo la maternità, un life-coach può effettivamente guidare la neomamma ed aiutarla a capire quali sono i suoi nuovi obiettivi, ciò che vuole realmente e come poter bilanciare lavoro e famiglia trovando soluzioni adatte a quell’esatto momento di vita.

Ristrutturazione ed allineamento sono fondamentali per non “perdersi”.

rientro a lavoro dopo la maternità

Come si sente una mamma quando deve tornare a lavorare?

Il rientro a lavoro viene vissuto dalle neomamme principalmente in due modi diversi. Ci sono mamme che desiderano tornare a lavoro per recuperare spazi propri, per staccare  la spina dai primi mesi di vita del bambino, spesso molto impegnativi e duri. Altre invece, vivono questo momento con profonda preoccupazione, forse dovuta all’obbligo di rientrare a lavoro e quindi paure ed ansie accompagnano spesso questo momento. Il distacco dal bambino in quest’ultimo caso, causa spesso sensi di colpa dovuti alla separazione.

Comunque vada l’importante è organizzarsi preventivamente per essere certe che il nostro bambino venga accudito al meglio.

3 consigli fondamentali per vivere al meglio questo momento:

  1. Consapevolezza del cambiamento in senso positivo.
  2. Organizzazione e gestione del tempo.
  3. Chiedere aiuto e cercare supporto

rientro a lavoro

Per saperne di più e scoprire i consigli della psicologa e life-coach Angela De Rosa, ascoltate il video e tenete ben a mente i suoi preziosi consigli.

 

 

MATERNITA'


Stella Bondì

Ho sempre amato viaggiare e condividere esperienze e racconti di vita. Vivere in altri paesi e scoprire le loro culture, mi ha fatto crescere e maturare tantissimo. Poi sono diventata mamma ed ho deciso di creare Mimom App e Mimom Mag. Una social community mobile e web dedicata a famiglie moderne. "Get connected"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

MIMOM SRL
Via Volturno 5,
20900 Monza (MB)
info@mimom.it
www.mimom.it

COPYRIGHT © 2019 MIMOM Srl P.I.C.F. 09684660963
logo sernicola sviluppo web milano