bambini e bilinguismo

BILINGUISMO E BAMBINI: I VANTAGGI DI PARLARE UNA SECONDA LINGUA

Bilinguismo e bambini: ma quanto è importante dare la possibilità ai nostri figli di conoscere bene una seconda lingua? Oggi ne parliamo insieme ad Allegralu, mamma che ha deciso di insegnare al proprio piccolo l’inglese fin dalla nascita.

Crescere i bambini bilingue o trilingue è uno dei regali più belli che un genitore può fare al proprio figlio. Perché? Perché conoscere una seconda lingua arricchisce, stimola, ed è soprattutto utile e indispensabile per il futuro di nostro figlio.

Bilinguismo e bambini: i risultati delle ricerche scientifiche

Analizzando i risultati delle ricerche scientifiche secondo i TED talks ( approfondimenti e specializzazioni di alto livello su argomenti di vario genere),Naja Ferijan Ramirez, dell’Istituto delle Brain Science di Washington, ci fornisce dati certi sui tantissimi vantaggi del bilinguismo. AllegraLu, ha citato questo video in quanto perfettamente allineato alle sue convinzioni riguardanti la tematica “bilinguismo”, viaggi ed esperienze che i bambini possono vivere.

Nel TED Talk della Ramirez, si pone l’accento su come la conoscenza di più lingue abbia un effetto positivo sulla vita, la crescita e le capacità future dei nostri bambini.

bilinguismo e bambini
Foto di Jerry Wang su Unsplash

Conoscere un’altra lingua rende la mente più elastica

I bambini che parlano più di una lingua sono di norma più portati all’apprendimento di una terza o una quarta lingua. Ma non solo, l’elasticità mentale che il bilinguismo offre, apre altri orizzonti come la conoscenza, il confronto e l’interazione tra culture diverse da quella originaria.  Parlare più lingue inoltre favorisce lo sviluppo di una maggiore memoria e concentrazione, aiuta a focalizzare le priorità e a comprendere l’importanza delle priorità. I bimbi riusciranno a distinguere meglio cosa fare prima e cosa rimandare.

Bilinguismo e bambini: parlare un’altra lingua rende più empatici

Parlare più lingue si sa, abbatte le barriere comunicative pertanto i bambini riescono a relazionarsi in maniera più semplice, riuscendo quindi ad instaurare un rapporto più fluido, empatico e di conseguenza più tollerante.

Inutile soffermarsi sull’utilità futura di tutti questi vantaggi che il bilinguismo offre. Sia dal punto di vista cognitivo, che dal punto di vista comportamentale, queste capacità sviluppate dalla conoscenza di una seconda o terza lingua rappresenteranno dei punti forza nel futuro professionale di nostro figlio. Dal rapporto con figure superiori, al problem solving, oltre che al vantaggio lavorativo rispetto ad altri colleghi. Questo porterà quindi ad una maggiore sicurezza professionale ed economica.

Stimolare l’intelletto con la seconda lingua

I bambini bilingue ricevono più stimoli e crescono con una maggiore flessibilità cognitiva. Questi sono i risultati dimostrati dalle ricerche scientifiche.  Tali ricerche indicano inoltre che la capacità intellettiva dei bambini bilingue risulta superiore rispetto ai bambini che hanno imparato un solo idioma. La ragione sta nel fatto che imparare una seconda lingua stimola la velocità di apprendimento e permette di avere un approccio più elastico nell’imparare una terza lingua.

Da non dimenticare l’aspetto ludico!

Ricordiamoci però che per i nostri bambini imparare una seconda lingua non deve essere soltanto un obiettivo personale, ma anche  un’esperienza divertente e di gioco. Allegra infatti, tiene a precisare che l’apprendimento di una lingua deve essere stimolante anche dal punto di vista ludico. Cosa di cui Naja Ramirez nel suo TED Talk non parla. Oggi fortunatamente esistono molti modi per insegnare una seconda lingua ad un bambino, sia in casa che fuori, e tutti questi metodi possono essere praticati con leggerezza, puntando al divertimento e al gioco.  

 

bilinguismo e bambini
libroFoto di Brina Blum su Unsplash

Essere bilingue vuol dire poter condividere

Uno degli aspetti più belli di crescere un figlio bilingue è quello legato alla possibilità di condivisione. Condivisione di realtà diverse, di nazionalità diverse e di culture diverse. Ci si può confrontare con tante persone e si possono percorrere molte più strade di quelle percorribili parlando una sola lingua. Si possono fare esperienze di vario genere e affrontare situazioni da un’altra prospettiva.

Imparare una lingua da adulti ha tutto un’altro sapore. Si fa molta più fatica, e si tarda nel memorizzare e apprendere strutture linguistiche e grammaticali.  Proprio per questi motivi, riteniamo che aiutare i nostri figli ad apprendere un secondo idioma in età infantile possa agevolare notevolmente moltissimi aspetti della loro vita futura. Come già accennato ci sono molteplici metodi di insegnamento linguistico per i bambini, anche per quelli più piccoli che ancora non sanno leggere:

Conoscere più lingue rappresenta una marcia in più e offre senza dubbio maggiori opportunità personali e professionali.  Se anche voi siete convinte di questo, vi invitiamo a seguirci e a scoprire i prossimi articoli e video dedicati ai bambini e al bilinguismo.

(Visited 29 times, 1 visits today)

BAMBINI, BILINGUISMO, EDUCAZIONE


Mimom Mag

Mimom Mag nasce dall'idea di creare una community di sharing experience dedicata a genitori moderni. Un magazine di condivisione, informazione e racconti dal quale trarre ispirazione. "Be Mom, Be Cool, Be Modern" 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I NOSTRI PARTNER

  • Mamme in mostra
  • Bim
  • WIND ROSE
    COPYRIGHT © 2020 MIMOM MAG
    logo sernicola sviluppo web milano