Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/datashee/mimom.it/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme-wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8
festa della donna 2020

FESTA DELLA DONNA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: COSA FARE!

Festa della donna ai tempi del Coronavirus: la scusa giusta per passare una serata in casa in compagnia delle tue besties.

Avremmo voluto scrivere un articolo con tantissime attività cool dare fare all’insegna del divertimento e del relax, ma a causa di questo virus molto contagioso siamo state costrette a cambiare programmi. E allora cosa ci possiamo inventare pur di non rinunciare a festeggiarci?

Intanto non dimentichiamo il passato e non dimentichiamo le ragioni di questa ricorrenza.

Festa della donna? Sappiamo tutti perché si festeggia?

Beh diciamo che in linea di massima quando si parla di questa festività, si fa riferimento al raggiungimento dell’emancipazione femminile, al suffragio universale e ai diritti delle donne. Si ricordano le ingiustizie, le discriminazioni e le violenze subite dalle donne, così come si ricordano le conquiste sociali, economiche e politiche che le donne di tutto il mondo hanno raggiunto.

Festa della donna: la storia

Questa celebrazione risale al 1909 negli Stati Uniti con “The Woman ‘s day”, il giorno della donna. Giornata nella quale durante la conferenza tenuta da Corinne Brown, alla quale furono invitate tantissime donne, si parlò dello sfruttamento lavorativo nei confronti delle operaie e del bassissimo salario a loro riservato. Si parlò di orari di lavoro, di discriminazioni sessuali e del diritto di voto. Da allora, il Partita Socialista Americano riservò l’ultima domenica di febbraio a manifestazioni in favore del diritto al voto femminile. In Italia solo nel 1922 il Partito Comunista decise di dedicare la prima domenica di marzo alla festa internazionale della donna. Per poi slittare alla data fissa dell’8 marzo.

Festa della donna 2020: cosa avremmo fatto se non ci fosse stato il Coronavirus

Eravamo già tutte pronte a stupire le nostre amiche con idee divertenti e originali.. ma invece siamo costrette a cambiare programmi senza rinunciare però a passare qualche ora insieme.

… siete comunque curiose di sapere cosa avremmo proposto se non ci fosse stato il Coronavirus?  Vi accontentiamo! Ecco qui le sette attività a cui avevamo pensato!

  1. Relax a 360°

Per le donne amanti del relax e del benessere avevamo pensato ad una giornata all’insegna di massaggi thailandesi, aromaterapia, bagni turchi, hammam e tutto quello che ruota intorno al benessere e alla leggerezza. Si poteva pensare di prenotate tutte insieme una giornata alle terme o in un super hammam, dove, coccole, schiuma e idromassaggi vi avrebbero potuto deliziare, magari accompagnati da vassoi di frutta fresca e prelibatezze orientali.

  1. Shopping sfrenato

Per tutte le amanti della moda invece, si poteva pensare a uno shopping tour accelerato. Si poteva scegliere una zona della città zeppa di negozi e locali per aperitivi. Lo shopping tour poteva diventare molto divertente, ci si poteva sbizzarrire provandosi abiti ed accessori, fotografandosi e magari selezionando qualche capo super trendy da acquistare!

  1. Corsi dedicati

Siete intraprendenti e amanti delle novità,? Beh, allora si poteva prenotare qualche corso tutte insieme. Corsi di cucina, corsi di pittura, di ceramica, corsi di trucco o qualsiasi tipo di corso dedicato che poteva piacervi e farvi ricordare di questa giornata passata tutte assieme!

  1. Cena alternativa

Un’idea carinissima era quella di organizzare una cena fuori…ma non proprio. Se si aveva intenzione di passare una serata a cena fuori ma non si aveva voglia di spendere molto, si poteva optare per l’affitto di uno spazio dedicato per passare una serata divertente sentendovi comunque a casa e in un ambiente intimo. Esistono location in affitto che offrono spazi formato case dove si possono utilizzare cucine attrezzate, salottini, e servizi. Per esempio PRESSO a Milano o altre location simili. Un’alternativa carinissima per un evento “diverso” ma smart.

  1. Giornata sportiva

Se invece siete ragazze dinamiche e sportive era carino prenotare un pomeriggio all’insegna dello sport. Si poteva pensare ad un pomeriggio di arrampicate o un pomeriggio in un maneggio per una bella passeggiata a cavallo.

  1. Escape Room

Se vi piace risolvere problemi e tirarvi fuori dai guai mettendovi in gioco, l’Escape Room era un’alternativa stuzzicante. Divertimento garantito,  riuscita un po’ meno, Si tratta di stanze altamente immersive nelle quali si devono risolvere rebus logici per uscirne fuori, ma vi avverto, non sono facili e vi daranno del filo da torcere! E il bello è proprio questo!

  1. Aperitivo Posh

Non siete fatte per sport, Escape Room o altre cose bizzarre? Preferite il classico aperitivo composto ma elegante? Beh, non ci sono problemi, si poteva sempre prenotare un tavolo in uno delle terrazze più gettonate della città, dove potersi godere la vista e il tramonto dai mille colori e dare il via alla serata di gossip e risate!

Come vedete di idee carine ed originali ce n’erano tante ma purtroppo come già detto la situazione Cornoavirus è ancora in divenire ed è bene rispettare le misure di contenimento. Pertanto, abbiamo pensato a un’alternativa originale a cui sicuramente non avete mai pensato.

Festa della donna ai tempi del Coronavirus: cosa fare!

Nonostante le tantissime limitazioni che ci sono state imposte per contenere i contagi di questo Coronavirus, potremmo comunque decidere di incontrare le nostre besties in casa e scegliere un’attività non più incentrata sul divertimento ma sulla figura della donna, sul suo ruolo e sulla sua storia.

Ma prima di raccontarvi, dobbiamo assolutamente organizzare la parte eat & drink. Quindi tutte in mega spedizione al supermercato dove faremo scorte di:

  • Popcorn
  • Patatine
  • Pizze
  • Birrette
  • Vinello
  • Stuzzichini

E tanta voglia di stare insieme e non rinunciare a questa serata a causa del Coronavirus! Perchè? Perché la vita continua e a noi donne non ci ferma nessuno!

Festa della donna ai tempi del Coronavirus: festeggiamo ricordando!

Abbiamo pensato fosse un’idea interessante pensare ad una “Documentary Night”, una serata all’insegna di documentari dedicati alle donne, quelli che parlano di emancipazione, di storie, di successi e di cronaca. Quindi via alle danze! Opteremo per una selezione di documentari adhoc disponibili su Netflix! Ne citiamo solo alcuni, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Ecco qualche idea di documentari dedicati a donne famose e non, ma comunque protagoniste di fatti di cronaca e vita reale.

Cinque documentari da vedere…

La lista è lunga, ma noi abbiamo optato per un melange di storie di vita e di cronaca.

1.   Diana in her own words

Documentario che parla della storia di Lady Diana ricco di filmati d’archivio e registrazioni personali che vanno oltre i gossip e offrono uno sguardo trasparente e sincero sulla vita personale, pubblica e tormentata della principessa.

Lady Diana - festa della donna

2.   I am Jane Doe

Documentario tratto da una storia vera. Si narra le vicende di alcune ragazze americane che sono state vittime di abusi sessuali dopo aver risposto ad annunci per adulti su giornali online.

I am Jane Doe
Fonte: I am Jane Doe

3.   The Rachel David

Documentario che narra la storia di Rachel Dolezal, una donna attvista che lotta per i diritti afroamericani pur non essendo tale. Un documentario che solleva tanti interrogativi e tante polemiche.

Rachel Dolezal

4.   Whitney – Can I be me?

Documentario biografico sulla cantante pop Whitney Houston, sul suo esordio nella musica, sulla sua ascesa e sulla battaglia contro la dipendenza.

Whitney Houston - festa della donna
Fonte: Whitney Can I be?

5.   Franca – Chaos and creation

Franca Sozzani, direttrice di Vogue dal 1988. Un ritratto intimo diretto da suo figlio Francesco Carrozzini, che ritrae aspetti inediti della sua vita privata. Una raccolta profonda ed emotiva.

Franca Sozzani festa della donna
Fonte: Franca Chaos and creation

E non dimenticate di spazzar via tutto quello che avete comprato  al super. A stomaco pieno ha tutto un altro sapore!

Buona visione donne!

(Visited 73 times, 1 visits today)

EVENTI, IDEE


Mimom Mag

Mimom Mag nasce dall'idea di creare una community di sharing experience dedicata a genitori moderni. Un magazine di condivisione, informazione e racconti dal quale trarre ispirazione. "Be Mom, Be Cool, Be Modern" 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2019 MIMOM MAG
logo sernicola sviluppo web milano