Festa di Halloween

FESTA DI HALLOWEEN: 5 BUONI MOTIVI PER FARLA VIVERE AI NOSTRI BAMBINI

Festa di Halloween: Ogni festa che si rispetti porta con sé il proprio bagaglio di aspetti pedagogici. Oggi insieme scopriamo gli aspetti di questa meravigliosa ricorrenza.

C’è stato un tempo nel quale la festività di Halloween era patrimonio esclusivo delle popolazioni celtiche. Poi, negli Stati Uniti, quel ceppo originario ha assunto connotazioni meno sacre e più commerciali, meno sociali e più festaiole. Ed è così che ormai si festeggia: come l’occasione per indossare costumi più o meno spaventosi, un trucco più accentuato e il suonare il campanello pronunciando la famosa frase “Dolcetto o scherzetto?”. Criticata, osteggiata, ma vissuta da grandi e piccini, che si voglia o meno ormai è una festa che, di diritto, è entrata nella nostra tradizione.

Festa di Halloween: ecco cinque motivi per cui festeggiare.

  • Perché dà spazio ad altre culture

È sempre positivo aprire la mente e conoscere altre culture, soprattutto fin da piccoli. Questa abitudine a vedere oltre, aiuta tantissimo anche l’inclusione e integrazione all’interno del contesto scolastico e in quello informale.

  • Perché regalo lo spazio al pensiero magico infantile con il gioco dei travestimenti

Questo gioco porta con sé innumerevoli valori.

Festa di Halloween per bambini

Giocare a travestirsi consente al bambino di costruire la propria identità passando proprio dall’interpretazione di altre identità, tramite la finzione. Infatti, il bambino, grazie a questa dinamica, ha la possibilità di mettere in gioco parti di sé stesso tramite l’altro, decolpevolizzandosi di alcune emozioni e alcuni conflitti che possono, talvolta, e il più delle volte erroneamente, essere considerati inaccettabili o “cattivi”; e non ultimo e tanto meno importante il bambino, attraverso l’interpretazione di un ruolo, affronta anche le sue paure inespresse, scoprendo l’ opportunità di viverle in terza persona.

E poi l’aspetto più rilevante è che il divertimento è assicurato!

  • Per il coraggio di avere paura

La festa di Halloween, servendosi di simboli magici che affascinano, evoca e libera dalla paura, proprio per i contenuti a sfondo macabro che sono il tema dominante. Halloween ha una funzione liberatoria, proprio grazie ai “rituali” della serata più paurosa dell’anno! Per i bambini la paura è un po’ come una massa informe che si muove e si agita dentro di loro e la sentono molto bene.

FEsta di Halloween

Molte volte fanno fatica a darle un nome e di conseguenza il loro modo di esprimerla non sempre risulta comprensibile agli occhi di noi adulti, ecco quindi qualche piccolo suggerimento per aiutarli in questo percorso di consapevolezza e di grande coraggio:

  • Non ignorare o banalizzare le richieste di aiuto del bambino.
  • Non dire che la sua paura “non esiste” perché per lui il fatto che non si veda non significa che non ci sia.
  • Accogliere la manifestazione di paura sia fisicamente che verbalmente, diciamogli che noi siamo lì per lui.
  • Raccontiamo dei nostri episodi significativi.

Il mondo delle paure trova, quindi, espressione anche nella festa di Halloween e non va censurata perché è bene che il bambino sappia che di certe cose se ne può parlare. Ma c’è di più: diventare strega, folletto, fantasma o mostro, per gioco, può anche essere un modo per dare forma a quelle emozioni o parti di sé stessi che trovano la possibilità di espressione in modo innocuo e divertente.

  • Perché valorizza la condivisione e la socializzazione

“Dolcetto o scherzetto?” Il ritornello che accompagna la notte di Halloween sembra essere diventato un appuntamento imperdibile per i più piccoli anche nel nostro Paese. Per i bambini sarà un appuntamento importante, ricco di divertimento. È un’occasione ludica che permette di conoscere nuovi bambini e vicini del quartiere. Inoltre, è un’opportunità per fare festa tutti insieme in famiglia.

FEsta di Halloween per bambini

  • Perché stimola la creatività

Lo sviluppo del pensiero creativo è di fondamentale importanza per il benessere dell’uomo e dev’essere coltivato sin dalla più tenera età. Senza creatività non ci sarebbero l’arte e le scienze, e non si riuscirebbe neanche a risolvere i problemi della vita quotidiana. Allora, non ci resta che dare sfogo alla creazione di abiti, zucche, lanterne, filtri magici, zuppe mostruose, pipistrelli e molto altro.

Festa di Halloween: il nostro laboratorio da Minimè

Noi di Mokki, in occasione proprio di Halloween, abbiamo organizzato un laboratorio, per i bimbi dai 3 ai 6 anni, presso la ludoteca Minimè, a Milano. Insieme, leggeremo una storia paurosa e prepareremo delle pozioni magiche! Per info e prenotazioni, clicca quiMokki è una casetta su ruote, composta da tre educatrici, ognuna con una specializzazione diversa, che si sposta sul territorio di Milano, Bergamo e online per organizzare corsi, laboratori ed eventi per bimbi, genitori ed educatori.

(Visited 127 times, 1 visits today)

BAMBINI, EVENTI, LABORATORI PER BAMBINI, LIFESTYLE


MOKKI

Chi trova una collega con la C maiuscola trova un tesoro. Accomunate dalla grande passione per l’educazione il nostro incontro ha inizio un giorno di fine agosto nel 2013. Ecco che ci siamo accorte che unire le nostre competenze ci arricchiva molto: è così che nascono le idee migliori, è così che è nato Mokki.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I NOSTRI PARTNER

  • Mamme in mostra
  • Bim
  • WIND ROSE
    COPYRIGHT © 2020 MIMOM MAG
    logo sernicola sviluppo web milano