Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/datashee/mimom.it/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme-wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8
meditazione per bambini

MEDITAZIONE PER BAMBINI: OH YES!

Meditazione per bambini: più facile che per gli adulti e di grande aiuto!

Meditazione per bambini

Come aiutare i nostri bambini a gestire in modo migliore le proprie emozioni e i pensieri? Ad affrontare l’ansia e la paura per un compito in classe, un’interrogazione o una gara sportiva? A dilatare i tempi di attenzione in classe e migliorare le prestazioni scolastiche? Approfondiremo questi aspetti parlando di meditazione, una disciplina antichissima i cui enormi e straordinari benefici oggi sono messi in evidenza dalla ricerca medica e scientifica.

meditazione per bambini

 

 

 

 

 

 

 

La meditazione è adatta ai bambini?

La meditazione è un’attività che principalmente è pensata per gli adulti. Si ritiene che solo gli adulti vivano situazioni e relazioni difficili, che generano ansia, stress, preoccupazioni. E si considera il mondo dell’infanzia come “un’età d’oro” fatta di giochi, spensieratezza, coccole, relazioni gioiose. I bambini al pari degli adulti vivono frustrazione, agitazione e rabbia. Un compito a casa che non si riesce a fare, un compagno di classe con cui non si va d’accordo, un rimprovero che si fatica ad accettare.

La meditazione è un’attività che può essere di grande aiuto in queste situazioni. Può essere praticata dai bambini, addirittura già a partire dai tre anni, purché ci sia un’attenzione particolare alla progettazione delle attività che vengono loro offerte. In specifico, occorre tenere conto dei livelli di competenza dei bambini, dell’utilizzo di un linguaggio semplice, di proposte ben articolate e di spazi e materiali ben organizzati.

I bambini per altro hanno molta più facilità degli adulti nella pratica di questa tecnica perché non hanno condizionamenti socio-culturali, né pregiudizi, ma posseggono una straordinaria e genuina curiosità verso il nuovo.

Quali sono i benefici che i bambini possono trarre dalla meditazione?

I benefici che la meditazione apporta richiamano sempre più l’attenzione del mondo scientifico e accademico, tanto che sono in aumento le sperimentazioni promosse in una pluralità di contesti: scolastici, ospedalieri, aziendali. È un’attività in grado di agire su vari piani: mentale, emozionale, spirituale, fisico.

    meditazione per bambini     

Livello mentale

A livello mentale contribuisce a quietare il chiacchiericcio della mente che distrae dal momento presente e favorisce la concentrazione. Insegnanti e genitori spesso raccontano di bambini o di adolescenti che si distraggono facilmente, che si interrompono, passando da un’attività all’altra, che sembrano avere la “testa per aria” e “i piedi poco piantati a terra”.

Attraverso la meditazione si può incidere in maniera significativa sulle capacità attentive e impattare positivamente sull’apprendimento, sull’intelligenza, sul senso di autostima e di fiducia in sé e sul miglioramento delle prestazioni scolastiche.

Livello emozionale

A livello emozionale la meditazione può consentire ai nostri bambini di gestire le tempeste emozionali e ritrovare calma e benessere. La meditazione aiuta a comprendere che le emozioni prima o poi si stemperano. È normale avere stati d’animo non sempre piacevoli, il segreto è non rimanere aggrappati a questi per troppo tempo, ma lasciarli andare.

Riconoscimento dei sentimenti

I bambini meditando apprendono inoltre a riconoscere i diversi sentimenti e a non identificarsi con essi: “Se non mi sento di recitare una poesia davanti ai compagni di classe, non vuol dire che sono un insicuro”, “Se ho paura di affrontare una competizione sportiva, non vuol dire che sono un fifone”. Questo aiuta a distinguere tra persona e comportamento: se si ha paura di sbagliare o ci si sente insicuri o non si ottiene un risultato brillante non significa essere sbagliati, insicuri o non valere come persona.

Acquisizione di consapevolezza

Attraverso la meditazione i bambini acquisiscono, inoltre, maggiore consapevolezza delle proprie emozioni e di come le agiscono con gli altri. E questo facilita la costruzione di sane e positive relazioni e migliora il clima in classe. È facile intuire che quando i bambini si sentono bene a livello mentale ed emozionale, anche fisicamente ne traggono grossi benefici: la qualità del sonno migliora, il sistema immunitario viene rinforzato e si riducono le possibilità di contrarre raffreddori o influenza.

Livello spirituale

Sul piano spirituale, la meditazione può aiutare i bambini a sviluppare maggiore consapevolezza di essere parte di un Tutto, caratterizzato da relazioni di interdipendenza: influenziamo e veniamo influenzati da ciò che ci circonda. E ciò può contribuire ad assumere atteggiamenti e comportamenti più empatici, amorevoli e compassionevoli verso gli altri, la natura e gli animali.

Avvicinare i bambini alla meditazione? Si, con il libro “Bambini calmi e felici”.

Per chi desidera approfondire questi aspetti ed avere informazioni pratiche su come realizzare un efficace programma di meditazioni a casa e a scuola può consultare il mio libro “Bambini calmi e felici. Tecniche di meditazione per bambini e adulti per gestire l’ansia e lo stress” Eifis Editore. Un libro, rivolto a genitori, insegnanti e a chiunque abbia il piacere e la curiosità di approfondire le tecniche di rilassamento. Anche per chi non ha dimestichezza con questa disciplina può trovare tantissime indicazioni pratiche e strumenti per essere guidato passo dopo passo nella conduzione di sessioni di rilassamento con i bambini.

Bambini calmi e felici: struttura del libro

Il libro si articola in tre parti.

Nella prima parte di tipo divulgativo, viene approfondita l’importanza della meditazione per i bambini e gli adulti. Una sezione analizza gli stereotipi e i pregiudizi legati a questa disciplina e l’impatto che può avere nel favorire una maggiore consapevolezza di essere parte di un Tutto, al quale siamo legati da relazioni di interdipendenza.

Nella seconda parte si affrontano aspetti tecnici. Vengono fornite una serie di indicazioni e di strumenti per rendere più efficace la meditazione nei contesti familiari, educativi e scolastici. Si pone attenzione all’allestimento dello spazio, alla postura e alla scelta e alla durata della meditazione. Ma anche agli strumenti che possono essere utilizzati per rielaborare l’esperienza e dare voce ai pensieri e alle emozioni dei bambini.

Per facilitare chi non ha grande familiarità con le tecniche di meditazione vengono fornite diverse tracce di meditazione. Ognuna contiene le finalità a cui tende e l’età dei bambini a cui è rivolta. Viene inoltre proposto uno strumento, il quaderno della meditazione, che può essere utilizzato al termine della pratica meditativa per raccogliere aspetti importanti vissuti durante l’attività.

Nella terza parte del libro viene descritto un progetto che ha interessato oltre 300 bambini delle scuole dell’infanzia e primarie.

Se siete curiose e volete acquistare il mio libro, cliccando qui, potrete iscrivervi al sito Eifis, inserire il codice sconto BAMBINI e procedere all’acquisto del libro. Sarò felice di applicare a tutte le lettrici di Mimom, uno sconto dedicato! Se invece avete quesiti o dubbi riguardanti questa disciplina, sarò felice di rispondere alle vostre domande che potrete inviare a questo indirizzo email. 

Monia Monti

Pedagogista ed esperta di tecniche di meditazione e rilassamento

(Visited 95 times, 2 visits today)

LIBRI


Mimom Mag

Mimom Mag nasce dall'idea di creare una community di sharing experience dedicata a genitori moderni. Un magazine di condivisione, informazione e racconti dal quale trarre ispirazione. "Be Mom, Be Cool, Be Modern" 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2019 MIMOM MAG
logo sernicola sviluppo web milano