Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/datashee/mimom.it/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme-wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8
PER LE MAMME

DA UNA MAMMA PER LE MAMME: INSIEME SI PUO’!

Da una mamma per le mamme: affrontiamo insieme sorrisi e pianti e sopportiamoci vicendevolmente!

Ho concluso il mio primo articolo dicendovi che:

“nessun porto è favorevole se la barca non sa dove andare”

come dice la mia mamma. Io sono una persona che si pone degli obbiettivi e se non li raggiunge riconosce di aver fallito e rivede strategia e obbiettivo. Nel mio caso credo abbiano funzionato entrambi. Intendiamoci non sono diventata famosa e ho i piedi ben piantati per terra, ma per essere solo un hobby mi riesce piuttosto bene e mi da parecchie soddisfazioni. Riconoscimenti e ogni tanto qualche complimento lo ricevo. Ho deciso di scrivere per le mamme come me, che ogni giorno affrontano routine alquanto affollate da sorrisi e pianti. Cercano di organizzarsi come meglio possono e sono disposte a tutto per i propri bimbi.

Sono qui per le mamme: tratto da una storia vera

Quando guardo i film, il solo fatto che vi sia scritto “tratto da una storia vera” mi fa drizzare le antenne e richiama la mia attenzione. Da qualche parte nel mondo quella cosa è realmente accaduta e potrebbe accadere di nuovo, magari a me. Credo sia lo stesso principio che ci attrae a leggere storie di mamme sui social o nei libri. Storie nelle quali ci riconosciamo, che vivono una quotidianità simile alla nostra, che hanno problemi che somigliano proprio ai nostri. Storie che sorridono per gioie paragonabili alle emozioni che scatenano in noi certi avvenimenti e si pongono domande che sono così vicine ai nostri dubbi.

per le mamme  per le mamme

Community: l’unione fa la forza

Così mi sono rivolta alla mia community. Un paio di volte a settimana almeno, avendo ben chiaro con chi stavo parlando, per chi stavo scrivendo, chi c’era dall’altra parte dello schermo. Ad oggi tendo ad usar poco la parola “follower”, mi piace di più parlare di una community che mi segue ed interagisce. Community alla quale non dispenso consigli dall’alto, ma alla quale racconto la mia esperienza e spesso pongo domande per conoscere la loro.Community c
on la quale mi confronto in relazione ai miei dubbi e paure.

Per rendere la pagina interessante a volte propongo anche dirette con esperti del settore che forniscono informazioni oggettive ed oggetto di studio, sfatando bufale e falsi miti e portando informazione e nuovi spunti: ad oggi sono intervenute un’ostetrica, un’igienista dentale, una casa editrice mi ha fornito dei libri che ho proposto nelle stories trattando diversi temi, una party planner ha regalato una dettagliata guida a chi mi segue e l’ha richiesta, etc…

per le mamme  per le mamme

Come avvicinarsi alle mamme

La mia è una pagina molto varia, tratto molti temi, ma infondo la vita di ogni mamma secondo me non si può circoscrivere ad un argomento soltanto. Ogni mamma oltre a gravidanza, parto e post parto, allattamento e svezzamento, ha molti altri interessi che cambiano anche man mano che i bimbi crescono ed io avendo un figlio di 4 anni ed una di 6 mesi sono coinvolta in molti processi di crescita differenti che mi piace condividere sui social, in particolare su Instagram. Così facendo si avvicinano a me tendenzialmente mamme con i miei stessi interessi e figli più o meno in queste fasce d’età, ma ogni mamma è anche donna quindi non rinuncio a parlare di cosmetici, prodotti per capelli (fino a prova contraria ci laviamo tutte!), abbigliamento (nessuna va in giro completamente nuda nel 2020) .

Se ami raccontarti sui social, racconta la tua vita, quella vera, le tue emozioni, le tue esperienze, ma anche i prodotti che entrano a far parte della tua routine e di quella dei tuoi figli, magari qualcuna dall’altra parte dello schermo di stava giusto chiedendo con quale maglia nascondere i chili di troppo o con quale crema alleviare la ruga appena sorta sulla fronte, qualcun’altra stava pensando a come ridurre la perdita dei capelli in allattamento. Forse possiamo aiutarci a vicenda, si sa che tra mamme l’unione fa la forza.

(Visited 72 times, 1 visits today)

Federica Mamma.wellness

Mi chiamo Federica e sono innamoratissima della mia famiglia. Negli ultimi 10 anni mi sono reinventata spesso : impiegata commerciale estero, docente ma soprattutto "mamma.wellness" che ogni giorno su instagram si diletta a raccontare la vita di una mamma e dei suoi adorati bambini, con sincerità, semplicità e trasparenza...ed è qui per raccontarvi il dietro le quinte e I consigli per chi desidera raccontarsi online...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2019 MIMOM MAG
logo sernicola sviluppo web milano