VESTITI USATI: DOVE PORTARLI PER RICICLARLI

Scritto da Lisa Campolunghi il .

Vestiti usati: che fine gli facciamo fare? Dove li portiamo? Lisa Campolunghi, la personal Stylist e esperta in moda, ci svela quali sono i negozi che accettano capi per essere riciclati e cosa riceviamo in cambio.

Sempre più spesso sentiamo parlare di come ridare nuova vita ai prodotti usati. Ricicliamo la plastica, il vetro, il metallo e la carta. Trasformiamo vecchi tavoli in comodini ed i pallet in splendidi salotti da esterno, ma come possiamo riciclare i vestiti usati? Abbiamo già parlato di Moda Etica e Consapevole e di come gestire i vestiti usati sia in buone che cattive condizioni , ma dove possiamo portare abiti ed accessori che non vogliamo più?

vestiti usati
Photo by marieke koenders on Unsplash

Vestiti usati: dove portarli per riciclarli

Dimenticatevi cassonetti e pattumiere, anche i vestiti usati possono essere portati in appositi contenitori per poi essere riciclati . Si, ma dove si trovano? Niente di più semplice, sono sempre di più i negozi che al loro interno hanno deciso di inserire contenitori per la raccolta di abiti. Qualsiasi vestito è il benvenuto, ma il mio consiglio è quello di portare solo quelli per cui non c’è più nulla da fare. Pantaloni rotti, maglioni usurati, camicie strappate, tovaglie macchiate irrimediabilmente, asciugamani lisi e lenzuola in pessime condizioni, ebbene si, anche la biancheria per la casa è ben accetta! Vediamo insieme molti dei negozi che effettuano questo servizio!

vestiti usati
Photo by Sylvie Tittel on Unsplash

H&M

H&M con il programma “ Garment Collecting ” vi da la possibilità di consegnare in cassa un sacchetto di abiti o biancheria per la casa usata in cambio di un buono sconto da €5 da spendere su una spesa minima di €40 . I capi ancora in buone condizioni saranno venduti come second-hand, mentre quelli ormai immettibili verranno riciclati nella collezione Concious o trasformati in altre fibre tessili.

ZARA

Non in tutti i negozi Zara si possono lasciare vestiti usati , ma solo in alcuni (ancora troppo pochi in Italia). Pensate che in Spagna si possono addirittura consegnare quando si riceve un ordine online. I vestiti in buone condizioni verranno donati ad associazioni, mentre quelli non più indossabili verranno riciclati e trasformati.

NORTH FACE

Il colosso dell’abbigliamento sportivo North Face ritira nei propri punti vendita indumenti e calzature usate sia in buone che in cattive condizioni . I materiali riciclati vengono reimpiegati in diversi ambienti e l’eventuale ricavato donato ad organizzazioni locali.

& OTHER STORIES

Nei negozi & Other Stories portando un sacchetto di prodotti tessili si riceverà un buono con uno sconto del 10% da spendere entro 3 mesi. Il Brand deciderà poi quali prodotti destinare al second hand e quali trasformare in altri capi. Molto interessante anche la raccolta dei contenitori di cosmetici , ma in questo caso ritirano solo quelli firmati & Other Stories.

INTIMISSIMI

Nei negozi Intimissimi è possibile riciclare completini intimi e calze . I contenitori vengono però esposti solo in alcuni periodi dell’anno. Ogni 5 capi la vostra Intimissimi Card verrà ricaricata di €5 da utilizzare entro la data che vi verrà comunicata. Il buono è cumulabile con altre promozioni, ma non deve superare il 20% del prezzo dei prodotti acquistati.

 

Oltre a questi marchi anche molti altri sono soliti organizzare punti di raccolta nei loro punti vendita. Spesso i contenitori non sono permanenti, ma vengono esposti solo in determinati periodi dell’anno. Avete vestiti usati da riciclare? Chiedete ai vostri brand di fiducia se e quando hanno intenzioni di sviluppare punti di raccolta. Se il problema principale è che non sapete cosa eliminare dai vostri guardaroba possiamo fissare una un Analisi del Guardaroba . Insieme valuteremo cosa tenere, ma anche cosa regalare, donare, rivendere o riciclare.

Commenti (2)

  • Salve io sono una signora che entro 4 mesi deve traslocare e ho un armadio pieno zeppo si abiti (quasi nuovi) dei quali vorrei disfarmi. Abito in un piccolo paese in provincia di Fermo (Marche) e non so come fare. Mi potete dare qualche suggerimento? Ve ne sarei infinitamente grata. Grazie e distinti saluti.

    • Buongiorno Graziella,

      Allora per quanto riguarda i suoi abiti, potrebbe darli in beneficenza alla Caritas o ad altre associazioni benefiche simili.
      in alternativa, come suggerito nell’articolo, preparare dei sacchetti e portarli alle varie catene di negozi come HM ad esempio che ritirano abiti usati in cambio di piccoli sconti.
      Inoltre, se gli abiti sono in ottime condizioni potrebbe organizzare in casa un aperitivo/mercatino con le sue amiche e regalare/vendere ciò che non usa più. Se questa soluzione le piace, abbiamo scritto un articolo su come organizzare un aperitivo/mercatino in casa qui sul nostro magazine.

      Come ultima opzione, potrebbe anche portare gli abiti ai mercatini dell’usato della sua zona/regione. Ce ne sono vari. Li può trovare su Google.

      Speriamo che questi suggerimenti le siano utili per disfarsi dei suoi capi.

      Grazie e buona giornata
      Il Team di Mimom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

(Visited 3.037 times, 1 visits today)

I NOSTRI PARTNER

  • Bim

    COPYRIGHT © MIMOM MAG

    logo sernicola sviluppo web milano