ASSEGNO UNICO PER FIGLI: VIDEO TUTORIAL PER PRESENTARE LA DOMANDA

Scritto da Maria Luigia Sabatino il .

Assegno unico per figli: ecco a voi il video tutorial step by step su come compilare la domanda sul sito dell’INPS.  Documenti necessari, requisiti e compilazione real time insieme alla commercialista Maria Luigia Sabatino!

Ciao a tutti! Oggi vi mostrerò un video tutorial per presentare la domanda per l’assegno unico per figli. Nell’articolo e nel video qui di seguito vi indicherò come elaborare in maniera indipendente ed autonoma la domanda per l’assegno unico.  La compilazione è semplice, basta seguire le mie indicazioni. Cominciamo!

Assegno Unico per figli: documenti necessari e accesso alla domanda

Prima di cominciare vi voglio ricordare di tenere a portata di mano i seguenti documenti richiesti per la compilazione:

  • Codici Fiscali di ogni singolo membro della famiglia: padre, madre e figli
  • IBAN e dati bancari sui quali si desidera accreditare l’assegno
  • Credenziali per poter accedere al portale dell’INSP, come ad esempio lo SPID

Come primo passaggio digitiamo il sito dell’INPS, www.inps.it. Come prima schermata vedremo la schermata in evidenza dell’assegno unico ed universale. Cliccate su accedi, e con le vostre credenziali personali potrete accedere direttamente alla schermata relativa alla compilazione per la domanda.

Assegno Unico per figli: compilazione della domanda

Per compilare la domanda potrete cliccare su “Nuova domanda/ aggiungi figlio a domanda già presentata”.  Successivamente approderete su una schermata dove il Codice Fiscale, il nome e il cognome della persona richiedente verranno automaticamente compilati.  Pertanto sarà possibile proseguire e cliccare: ” Presento la domanda in qualità di genitore…”.

Arrivati a questo punto vi verrà richiesto di inserire il Codice Fiscale di vostro figlio e dichiarare che il figlio è a vostro carico. Una volta dichiarato ciò, dovrete spuntare le seguenti domande:

  • E’ figlio disabile?
  • Entrambi i genitori sono conviventi con il figlio nel nucleo familiare?
  • I genitori sono separati, divorziati o non conviventi?
  • Il nucleo familiare del figlio comprende uno solo dei due genitori?

In base alle vostre caratteristiche familiari cliccate la situazione che più vi rappresenta.

Ripartizione dell’assegno unico: 100% ad un genitore o 50% ciascuno?

Nella schermata successiva vi verrà richiesto di inserire il Codice Fiscale dell’altro genitore e come vorrà essere ripartito l’assegno. 

Come sarà ripartito l’assegno unico per figli?

  1. In accordo con l’altro genitore sull’IBAN di uno dei due genitori
  2. Chiedere che l’importo sia ripartito 50% e 50% con autorizzazione dell’altro genitore
  3. Oppure che venga corrisposto in misura equa, 50% e 50% in mancanza di accordo tra i genitori

Quando si ha diritto a maggiorazioni

In alcuni casi si ha diritto a maggiorazioni sull’importo dell’assegno unico. Vediamo insieme quando e se ne abbiamo diritto:

Prima scelta:

  • Quando l’ISEE non supera i 25 mila euro e se nel corso dell’anno 2021 abbiamo percepito assegni per nucleo familiare.
  • Entrambi i genitori lavoratori

Seconda scelta:

  • Se entrambi i genitori sono titolari di reddito di lavoro, al momento della presentazione della domanda, quindi se entrambi i genitori sono lavoratori.

Vi ricordo che una scelta non esclude l’altra, quindi nel caso in cui si verificano, all’interno dello stesso nucleo familiare, tutte e due le scelte è possibile obliterarle entrambe.

Assegno unico per figli: aggiunta di altri figli

Se si desidera inserire altri figli, nella schermata seguente sarà possibile aggiungere il Codice Fiscale degli altri figli. Figlio numero 2, 3, etc.  cliccare sulla casella presento la domanda in qualità di genitore… se invece avete solo un figlio, cliccate sull’opzione in basso a destra e andate avanti. 

Schermata con dati di pagamento per l’assegno unico

In questa schermata sarà possibile indicare i dati e la modalità di pagamento che preferite, e cioè come volete che venga erogato l’importo dell’assegno unico per figli. Dove vogliamo far arrivare l’assegno?

  • Sul conto corrente bancario o postale tramite bonifico
  • Sul libretto postale etc…

Scegliete quindi l’opzione per voi più adeguata. Scelta la modalità di pagamento, continuate cliccando in basso a destra su AVANTI.

Dichiarazione di responsabilità e Informativa sulla Privacy

Dichiarare di essere in possesso dei requisiti necessari per presentare la domanda, ovvero:

  1. Essere cittadino italiano
  2. Essere soggetto a pagamento di tassa sul reddito
  3. Non percepire il reddito di cittadinanza
  4. Essere residente domiciliato in Italia

Dichiariamo quindi di aver letto e compreso l’informativa sulla privacy e andiamo avanti. L’ultima schermata è quella relativa al riepilogo dati. Controllate bene che i vostri dati siano corretti e a questo punto potrete inviare la domanda cliccando in basso a destra.

Spero di esservi stata di aiuto! Non esitate a contattarmi se avete altre domande relative alla compilazione della domanda online. Sarò felice di chiarire eventuali dubbi.

Un saluto

La vostra commercialista di casa!

Comments (18)

  • Ciao, volevo sapere se per le coppie non sposate servirà ancora l’autorizzazione del compagno che non fa la richiesta per richiedere l’assegno unico, o qualcosa di simile?

  • maria luigia Sabatino

    Buongiorno,
    per fare la domanda occorre l’Isee del proprio nucleo familiare, poi per completare la domanda l’altro genitore dovrà entrare con il proprio spid nella domanda ed accettare la richiesta dell’altro genitore.

  • maria luigia Sabatino

    Buongiorno,
    alla domanda non vanno inseriti dati relativi al proprio Isee perché vengono estrapolati dal sistema in maniera automatica, perché collegati al codice fiscale. quindi non devi né allegare né inserire nessun dato relativo al tuo Isee.
    ti auguro una buona giornata

  • Nel 2021 ho percepito l’assegno temporaneo perché lavoratore autonomo, posso spuntare la prima scelta che prevede “Prima scelta:
    Quando l’ISEE non supera i 25 mila euro e se nel corso dell’anno 2021 abbiamo percepito assegni per nucleo familiare.” oppure no? Grazie!

    • Ciao Paola, l’assegno temporaneo se percepito non preclude la possibilità di presentare la domanda per l’ assegno unico da gennaio 2022.L’ assegno per il nucleo familiare sono percepiti dai lavoratori dipendenti e sono completamente diversi dall’ assegno unico.

  • Buongiorno, ho inserito la domanda con assegno pagato al 100% ad un genitore su iban cointestato, quando il secondo genitore deve accedere per confermare la scelta ? Abbiamo inserito la domanda con i dati di mio marito che sul sito risulta in istruttoria, se provo ad accedere io alla pagina inps di conferma non mi fa salvare nulla, come mai ? Cosa dobbiamo aspettare ? Grazie

  • Buongiorno Valentina, è un problema di tutti, credo perché le pratiche sono tutte in istruttoria. Appena la situazione si sblocchera’ e l’Inps ci darà chiarimenti in merito sicuramente faremo una comunicazione. Per ora lascia tutto così , attenderemo ……

  • Come faccio ad inserire figli che naaceranno a febbraio. Conaiderato che posso aggiungerli da 7 mese di gravidanza ma certamente non ho ancora il loro codice fiscale

  • Buongiorno, sono in gravidanza al 7 mese. La domanda va presentata dopo la nascita del bambino?
    Io ed il mio compagno non siamo sposati nè conviventi: il nucleo familiare da chi sarà composto? Entrerà anche lui nell’isee?
    Ti ringrazio sin da ora.

  • maria luigia Sabatino

    Buonasera, rispondo alle tre ragazze in gravidanza, per fare la domanda dell’assegno unico dovete aspettare la nascita del bambino/a . Una volta ottenuto il codice fiscale del nascituro procedere ad elaborare la domanda.
    L’ Inps vi erogherà il totale degli importi dal settimo mese di gravidanza, i calcoli verranno fatti grazie al codice fiscale del bambino, tramite il quale andranno a ritroso considerando gli importi in maniera retroattiva dal settimo mese. Spero di essere stata chiara e a tutte voi vi faccio tanti auguri per le future nascite .

  • maria luigia Sabatino

    Buongiorno Lara,
    in teoria ti dovrebbe dare la possibilità di modificarla, se vai sulla tua domanda dovrebbe esserci un tasto di modifica, ma se non riesci prova a chiamare al numero verde Inps così un operatore ti può indicare la modalità migliore da intraprendere.
    Buona giornata

  • Buon giorno,
    Io sono in cassa integrazione straordinaria ( pagata dall’inps ) fino a Maggio 2022 perché l’azienda è fallita e si è raggiubto questo accordo sindacale con il giudice fallimentare. Da Maggio passerò in disoccupazione. Come mi comporto per la parte delle maggiorazioni? Io sono percettore di reddito da lavoro oppure no? Nessuno mi sà dare una risposta.
    Grazie mille

    • maria luigia Sabatino

      Buongiorno,
      per darle una risposta corretta dovrei visionare la sua documentazione, per verificare la documentazione da lei firmata, in questo modo non riesco a darle un consiglio o meglio potrei suggerirle di non chiedere le maggiorazioni per evitare eventuali problematiche. Però capisco che non vuole rinunciarci quindi la invito a recarsi ad un patronato per far visionare la documentazione e procedere correttamente all’elaborazione della domanda. le auguro una buona giornata

  • Buongiorno,
    il 20 GENNAIO VALENTINA SCRIVE “… QUANDO IL SECONDO GENITORE DEVE ACCEDERE PER CONFERMARE LA SCELTA ?”
    CHIEDO:
    – SE ASSEGNO è PAGATO AD UNICO GENITORE IN ACCORDO CON L’ALTRO;
    – E L’IBAN è COINTESTATO ;
    L’ALTRO GENITORE DEVE ACCEDERE SUCCESSIVAMENTE PER CONFERMARE ??
    … NON MI TORNA …
    Grazie

    • maria luigia Sabatino

      Buongiorno Paolo,
      ci sono tante problematiche legate alla burocrazia, mi creda, risulta difficile capire, interpretare e metterci la faccia per dare giuste informazioni. Io per ora, la rimando alla risposta che ho scritto il 20 gennaio, la situazione non è cambiata, appena ci saranno notizie, verranno comunicate. Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

(Visited 1.289 times, 21 visits today)

I NOSTRI PARTNER

  • Mamme in mostra
  • Bim
  • WIND ROSE

    COPYRIGHT © MIMOM MAG

    logo sernicola sviluppo web milano