Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /home/datashee/mimom.it/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme-wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 8
l'arrivo di un fratellino

L’ARRIVO DEL FRATELLINO!

L’arrivo del fratellino: Sara risponde alla domanda di Cristina nella posta delle mamme.

Ciao a tutte! Oggi siamo già al terzo appuntamento di questa nuova rubrica ” La posta delle mamme” realizzata da Sara Tappia di Indaco e Vaniglia in collaborazione con Mimom Mag. Una rubrica che dà spazio e voce alle mamme e ai dubbi che le assalgono quotidianamente, legati per lo più, alla crescita e all’educazione dei propri bambini. Oggi Sara ha deciso di rispondere alla domanda di Cristina su l’arrivo del fratellino:

Ciao Sara,

Tra 4 mesi avrò il mio secondo figlio. La primogenita ha 23 mesi e non le ho ancora detto nulla (ma forse lei ha capito qualcosa) volevo dirle qualcosa circa 2 mesi prima del parto, ma non so nemmeno come e soprattutto una volta nato come fare perché lei lo accetti come nuovo membro della famiglia.

Grazie

Cristina

Dunque non si può parlare di secondo figlio senza accennare alla gelosia, accennare e non approfondire perché come sapete Sara non è una psicologa e non vuole addentrarsi troppo in argomenti che non siano di sua competenza. Si limita a cogliere la palla al balzo con la domanda di Cristina per suggerire quello che secondo lei è l’approccio migliore in caso di arrivo del secondo figlio.

L’arrivo del fratellino destabilizza

Comincia col dire che l’arrivo di un fratellino o di una sorellina è altamente destabilizzante, l’amore dei genitori è qualcosa di fuori discussione, è intimo e personale e nessun bambino è disposto a condividerlo, non inizialmente quanto meno.

Quello che probabilmente potrebbe accadere è che il vostro bimbo viva l’arrivo del nuovo arrivato come un estraneo che, comportandosi da piccolo, gli ruba tutto il tempo e le attenzioni di mamma e papà.

Il comportamento più frequente (ma non necessariamente quello più scontato) riguarda le famose regressioni: io torno a comportarmi da piccolo così mamma e papà tornano a prestarmi attenzione.

Ecco quindi, che ritornano le pipì addosso, la richiesta di essere imboccato, vestito, guardato, ascoltato, preso in braccio e via dicendo.

Quello che bisogna fare in questi casi è portare il vostro bambino a comprendere, piano piano e con i suoi tempi, che l’amore non si divide: si moltiplica e che quello che guadagnerà da questa situazione sarà il più prezioso fra i doni: l’amore fraterno.

L’arrivo del fratellino: piccoli suggerimenti

Veniamo ora ai piccoli suggerimenti pratici che Sara si sente di dare: la prima cosa è aspettare a comunicare il lieto evento.

Aspettate a comunicare l’evento

9 mesi sono un tempo infinito persino per noi adulti, figuriamoci per dei bambini così piccoli che ancora faticano a comprendere concetti come “domani” “fra qualche tempo” “tra 9 mesi…” Quindi quando è bene comunicarlo? Esattamente come ha fatto Cristina, ovvero quando cominciano a vedersi i primi segni e cambiamenti fisici.

Rispondete alle domande

Rispondete alle domande lecite e legittime che arriveranno e non limitate i paragoni! Anzi! Associare a se stessi quello che stanno vivendo ora da un punto di vista diverso, sarà molto utile, non solo per comprendere la situazione, ma anche aiuterà ad aggiungere un piccolo tassello rispetto alla propria percezione del sé.

Mostrate fotografie

Quindi ben vengano le foto di quando avevate la pancia, di quando il vostro primogenito era appena nato, dei primi giorni di vita… mostrategliele associando il tutto all’evento che sta per verificarsi e questo lo aiuterà a concretizzare meglio il tutto.

Spiegate cosa succederà

Spieghiamo con chiarezza quello che succederà, ovvero che la mamma andrà in ospedale per qualche giorno e che lui rimarrà a casa con il papà oppure con i nonni. Spiegate dove sarete, in questo modo riuscirà a connotarvi in un luogo fisico e quando verrà a trovarvi capirà che non gli avete mentito. Siate anche molto onesti su quello che accadrà una volta a casa, il nuovo arrivato non sarà immediatamente un compagno di giochi, sarà un bimbo piccolo che avrà bisogno di cure e di attenzione, spesso piangerà e probabilmente la mamma sarà un po’ stanca ma anche molto felice.

Regalino per il nuovo fratellino

Fate trovare un piccolo regalino all’arrivo della prima visita in ospedale, spiegate che lo avete preso per lui in qualità di fratello maggiore, che gli volete molto bene e che non vedete l’ora che lo scarti.

Ritagliare del tempo per il primogenito

Prendetevi dei momenti per il vostro piccolo ma anche per il vostro grande… Il momento dell’allattamento spesso scatena grandi gelosie, ma è giusto che ci sia e che questo momento venga rispettato, piuttosto spiegate chiaramente al vostro mimbo che non appena avrete finito di dare la pappa al fratellino o alla sorellina, sarete subito da lui e farete insieme un bellissimo gioco prestandogli tutta la vostra attenzione, ma mi raccomando: xche sia davvero così!

Responsabilizzatelo

Provate a responsabilizzarlo, prima della nascita ma anche dopo, ad esempio: mi prendi il pannolino? Mi aiuti a cantare la canzoncina al fratellino? Mi porti il ciuccio che è rimasto di la nella culla? Evitate frasi del tipo ora sei il più grande, mi raccomando comportati da fratello maggiore o ancora “cerca di capire”. In questo momento non si tratta di essere grandi né di capire, ma di comprendere e accettare una situazione.

Se avete anche voi una domanda da fare a Sara ricordate di scrivere a questa mail: info@mimom.it

Un abbraccio e ci vediamo al prossimo video

Ciao!

(Visited 99 times, 1 visits today)

edu, EDUCAZIONE


Mimom Mag

Mimom Mag nasce dall'idea di creare una community di sharing experience dedicata a genitori moderni. Mamme e papà a confronto. Un luogo di condivisione e racconti dal quale trarre ispirazione. "Be Mom, Be Cool, Be Modern"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2019 MIMOM MAG
logo sernicola sviluppo web milano