COME CREARE UN BUSINESS NEL 2022: 3 COSE DA FARE SUBITO E 3 ERRORI DA EVITARE

Scritto da Sara Fiorentino il .

Creare un business nel 2022? Si! Ma come? Leggiamo insieme i consigli di Sara Fiorentino, Digital & Strategist Coach! Un piccolo vademecum dedicato a tutte quelle donne e mamme che vogliono rimettersi in gioco e rilanciare un progetto nuovo o vecchio che sia.

Stai pensando di creare o rilanciare un nuovo progetto, un business online o di ripartire più carica e focalizzata nel 2022? Non c’è periodo migliore di dicembre e gennaio per dedicarsi alla strategia per (ri)lanciare un progetto, traendo le fila dell’anno passato e immaginando il tuo prossimo futuro. In questo nuovo articolo, dedicato alle donne e mamme che desiderano mettersi in proprio o dare una svolta al loro business, condividiamo alcune “lezioni” che abbiamo imparato nel 2021 ed errori da non compiere nel 2022.

Consigli in quarantena
Photo by Arnel Hasanovic on Unsplash

Creare un business? Si! Ecco cosa fare nel 2022

1. Crea un business online per incrementare

Non ci riferiamo alla vendita di prodotti di cosmetica etc. Se vuoi lanciarti in questo, niente in contrario, ma non stai creando un business per te, stai vendendo per conto di un’altra azienda. Qui parliamo di utilizzare le tue conoscenze e competenze per guadagnare sul web e le opportunità sono tante, tutte da esplorare:

  1. Vendita di corsi online
  2. Lezioni, webinar, seminari, percorsi online
  3. Affiliate marketing
  4. Vendita di guide, ebook, scaricabili

Il lavoro che ti consigliamo di fare è creare un prodotto utile ed unico per il tuo pubblico e iniziare a promuoverlo e venderlo per affiancare al tuo “fisso” mensile una entrata in più.

2. Community e relazioni per vendere

Non diciamo niente di nuovo ma, negli ultimi anni, questa corsa ai follower ha prodotto account e pagine da migliaia di follower che poi, se vai a vedere bene, generano interazioni davvero scarse e guadagni miseri. I famosi “one thousand followers” che bastano per creare una community solida e profittevole è assolutamente reale. Costruisci il tuo business su argomenti, temi, opinioni che scaldano e accomunano le persone, crea relazioni e sii davvero utile al tuo pubblico. Come? Parti da una analisi “maniacale” del tuo target per comprendere quali tasti andare a toccare per creare engagement.

Creare un business network
Photo by Shridhar Gupta on Unsplash

3. Il giusto mindset per cercare le opportunità

Sai perché il 90% delle startup fallisce? Perché manca il giusto mindset. Tentativi durati qualche mese e poi arrestati. Progetti abbandonati, persone poco focalizzate e convinte del loro progetto. Se hai un’idea e senti che è quella giusta, investi risorse e fatti sentire da chi può darti una mano: acceleratori, incubatori di imprese, associazioni e fondazioni di sostegno all’imprenditoria, fondi europei, fondi di imprese e multinazionali: le opportunità sono davvero tante se ti impegni con convinzione a cercare e progettare per bene.

Creare un business: cosa da non fare nel 2022

1. Fomo, burnout e dintorni

Ansia, stress, continue comparazioni con chi ti sembra sia già arrivata, abbia guadagnato più di te o stia crescendo alla velocità della luce.

STOP!

Compararti continuamente a qualcun altro genera solo atteggiamenti negativi verso te stessa, come:

  • Pensare di non essere “abbastanza” brava, preparata, competente, organizzata…
  • Sentirti indietro o in ritardo nel lancio qualcosa di tuo
  • Continuare a procrastinare o dedicarti ad attività che non ti soddisfano pur di non prendere in mano la situazione

Ricordati sempre che quello che vedi sui social intanto è confezionato per essere un post o un contenuto perfetto per chi dobbiamo credere che sia quella persona che lo condivide; inoltre se quella persona ha quei contenuti e risultati, da qualche parte avrà iniziato e sarà anche lei passata dalla fase zero.

2. Puntare sulle Ads

Verissimo che sono il tuo carburante e uno dei canali per aumentare la tua VISIBILITÁ. Ma se parliamo di guadagno, con la visibilità non si diventa ricche. Non iniziare a spendere soldi in campagne se prima non hai creato un prodotto o un progetto con strategia, per un determinato target di persone, davvero diverso da altri competitor e con una sua storia riconoscibile.

3. Usare solo Instagram

Qualche giorno fa, LUSH ha chiuso i social. Tutti i social. Non ti fa riflettere che un grosso brand abbia salutato tutti i social media e si stia orientando su altri canali di comunicazione? I social devono essere un MEZZO, non devono essere il tuo business. Punta quindi su una comunicazione integrata, dove i tuoi canali proprietari (sito, e-mail, relazioni) sono i più performanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

(Visited 46 times, 1 visits today)

I NOSTRI PARTNER

  • Mamme in mostra
  • Bim
  • WIND ROSE

    COPYRIGHT © MIMOM MAG

    logo sernicola sviluppo web milano